Ucraina: ribelli accusano Kiev, ucciso comandante a Lugansk


 Tutte le notizie in breve

Oleg Anashchenko, uno dei comandanti militari dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Lugansk (LRP), è rimasto ucciso questa mattina nell'esplosione che ha colpito la sua auto.

KEYSTONE/EPA/ALEXANDER ERMOCHENKO

(sda-ats)

Oleg Anashchenko, uno dei comandanti militari dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Lugansk (LRP), è rimasto ucciso questa mattina nell'esplosione che ha colpito la sua auto alle 8, ore locali. Ne danno notizia gli stessi ribelli.

Andrei Marochko, portavoce delle milizie, ha accusato le forze speciali di Kiev di essere le responsabili dell'attentato. Un'altra persona, la cui identità è al momento sconosciuta, è morta nell'esplosione.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve