Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Riuniti oggi a Olten (SO), i delegati dell'Unione democratica federale (UDF) hanno deciso di raccomandare il "no" all'iniziativa popolare "Per un abbandono pianificato dell'energia nucleare". La decisione è stata presa con 49 voti contro 9 e 3 astensioni.

L'UDF vuole un approvvigionamento elettrico stabile, e l'approvazione dell'iniziativa dei Verdi - in votazione il 27 novembre - lo metterebbe a rischio, si legge in un comunicato.

"Né misure di risparmio energetico né energia fotovoltaica, eolica o biogas sarebbero lontanamente in grado di prendere il posto di quella atomica, e tanto meno con la stabilità necessaria", argomenta l'UDF. Inoltre la situazione sul fronte della sicurezza in Svizzera non è paragonabile con quella di Cernobyl o Fukushima.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS