Tutte le notizie in breve

Situazione grave a Como per i migranti. l'UE "vigila"

Keystone/KEYSTONE/TI-PRESS/DAVIDE AGOSTA

(sda-ats)

"Come sempre monitoriamo con attenzione la situazione al confine tra Italia e Svizzera, e siamo in contatto con le autorità di entrambi i Paesi". Così una portavoce della Commissione Ue in merito all'aumento degli arrivi di migranti in Ticino e in particolare a Como.

La portavoce ha sottolineato che Bruxelles ha "preso nota delle azioni già intraprese dall'Italia per assicurare che i migranti non passino irregolarmente in Svizzera né in Francia o negli altri Paesi vicini".

Il commissario Ue Dimitri Avramopoulos, ha ricordato la portavoce, aveva già scritto una lettera lo scorso 20 luglio al ministro dell'interno italiano Angelino Alfano, dove aveva espresso il rispetto per gli sforzi "buoni e continui" già fatti, e per invitare l'Italia a continuarli in "stretta cooperazione" con i Paesi vicini per garantire "il funzionamento dell'area Schengen.

Avrampolous, ha quindi aggiunto la portavoce, lo scorso venerdì ha nuovamente scritto ai 28 per ricordare loro gli impegni presi per lo schema di ricollocamento dei migranti, di cui l'Italia è beneficiaria.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve