Tutte le notizie in breve

Una veduta del villaggio di Andermatt.

KEYSTONE/SIGI TISCHLER

(sda-ats)

Nel comprensorio sciistico di Andermatt-Sedrun - a cavallo dei cantoni di Uri e Grigioni e collegato al Resort dell'investitore egiziano Samih Sawiris - sorgeranno tre nuovi impianti di risalita.

L'Ufficio federale dei trasporti (UFT) ha infatti autorizzato la costruzione di una nuova cabinovia e di due nuove seggiovie.

Lo ha comunicato la società Andermatt-Sedrun Sport, precisando che il collegamento tra le due aree sciistiche e il risanamento degli impianti esistenti sta procedendo secondo i tempi previsti. Otto delle dieci autorizzazioni richieste all'UFT sono già state accordate.

I tre impianti in questione sono la cabinovia (gondole da otto persone) "Andermatt-Nätschen-Gütsch", i cui lavori di costruzione inizieranno già quest'anno; la seggiovia da sei posti "Unter Stafel-Gütsch" (che dovrebbe essere pronta per la stagione 2016/17) e quella - sempre da sei persone - "Hinterbördli-Strahlgand" che sarà pronta l'anno prossimo.

I lavori nel comprensorio - una grande arena sciistica con 14 impianti di risalita di vario tipo - sono iniziati nel 2015 e procedono ad alto regime: in dicembre aprirà la seggiovia da sei persone che collegerà il passo dell'Oberalp a Calmut (GR): si tratta dell'unico progetto portato avanti in territorio grigionese.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve