Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo cantonale urano ha deciso di non stanziare alcun credito per il progetto di una funivia tra Göschenen e il Gütsch, sopra Andermatt. L'esecutivo ritiene che la regione disponga già di sufficienti collegamenti permanenti, sia stradali sia ferroviari.

Il Consiglio di Stato ha comunicato la sua decisione in risposta a un'interrogazione della deputata Frieda Steffen (PPD). Ad aver influito sulla scelta vi sono anche il rapporto costi/benefici, la conformità alla legge sulla circolazione e ai regolamenti federali, nonché gli obblighi finanziari nei confronti dei comuni della Val d'Orsera (Urserntal).

La realizzazione dell'impianto rientra nel piano di ampliamento del comprensorio sciistico Andermatt-Sedrun, a cavallo fra Uri e Grigioni. La funivia permetterebbe ai turisti di raggiungere direttamente da Göschenen il resort di lusso di proprietà del magnate egiziano Samih Sawiris ad Andermatt, evitando agli amanti degli sport sulla neve un tragitto in auto o in treno.

L'impianto a fune ha già ottenuto la concessione dall'Ufficio federale dei trasporti (UFT), che non ha però fornito l'autorizzazione tecnica. Stando a quanto riferito stamani dal governo in parlamento, il gruppo di Sawiris sta attualmente modificando il progetto per tenere conto degli aspetti contestati dall'UFT (adeguatezza ai pericoli naturali, condizioni topografiche ed esigenze dei soccorsi).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS