Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'uragano Matthew ha colpito Cuba

KEYSTONE/AP/RAMON ESPINOSA

(sda-ats)

Inondazioni ad Holguin, una delle città più importanti della zona orientale di Cuba, e l'interruzione dell'energia elettrica in molto punti dell'area: sono le prime conseguenze del passaggio dell'uragano Matthew in quella regione dell'isola.

Matthew ha toccato il territorio cubano nel tardo pomeriggio di ieri (ora locale) all'altezza di Punta Caleta, sulla costa meridionale nella provincia di Guantanamo, hanno precisato i media locali.

L'uragano si trova sul territorio cubano ormai da quasi quattro ore e tardava ad allontanarsi dall'isola a causa di un anticiclone sull'oceano Atlantico, precisano i media locali, che riferiscono di raffiche di vento di circa 200 km orari, in qualche caso anche di 250 km orari.

Matthew è un uragano di grande "pericolosità", ha ricordato il responsabile del centro pronostici dell'istituto meteo dell'Avana, José Rubiera, mentre i media sottolineano che si tratta del ciclone tropicale più potente a colpire la zona caraibica fin dal 2007.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS