Tutte le notizie in breve

L'uragano Earl ha toccato terra intorno all'1.30 del mattino (le 8.30 in Svizzera) vicino alla capitale del Belize, con venti che raggiungono i 130 chilometri orari, secondo i dati diffusi dal Servizio Meteorologico Nazionale messicano.

Secondo le stime del Centro Nazionale di Uragani (Cnu), con sede in Florida, questa mattina il centro dell'uragano si trova a circa 10 chilometri al sudovest di Belize City, la città più importante del paese centroamericano.

Sebbene gli esperti prevedano che Earl perderà intensità dopo aver raggiunto la terra ferma, le autorità locali mantengono l'allerta massima sulla costa orientale dell'America Centrale, dallo stato messicano di Quintana Roo alla frontiera fra Belize e Guatemala.

Al di là del suo raggio immediato di azione il fenomeno, inoltre, è accompagnato da piogge violente che raggiungono un'area più vasta.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve