Tutte le notizie in breve

Usa: non si placano le proteste contro la polizia, cinque agenti feriti in Minnesota (foto simbolica).

KEYSTONE/AP Star Tribune/GLEN STUBBE

(sda-ats)

In diverse città degli Stati Uniti si sono verificate nella notte di sabato e domenica nuovi casi di proteste violente contro la polizia, pochi giorni dopo l'uccisione di cinque poliziotti a Dallas.

Nella città di Saint Paul, in Minnesota, scontri e arresti si sono verificati durante una manifestazione di protesta dei sostenitori dei diritti civili contro l'uccisione di Philando Castile, ucciso dalla polizia nella notte di mercoledì. La polizia locale ha riferito su Twitter che almeno cinque agenti sono rimasti feriti, ma nessuno di loro in modo serio.

Secondo la polizia, gli agenti sono stati attaccati con pietre, bottiglie e petardi. Secondo il quotidiano 'Star Tribune', le forze di sicurezza di Saint Paul hanno usato i fumogeni per disperdere i sostenitori del movimento "Black Lives Matter" che manifestavano contro la violenza della polizia.

A San Antonio diversi colpi di arma da fuoco sono stati registrati contro il quartier generale della polizia nel centro della città del Texas. La polizia ha spiegato che alcuni dei colpi hanno colpito l'edificio e un sospetto è stato arrestato.

Le proteste contro la violenza della polizia sono scoppiate dopo la morte di due afroamericani per mano della polizia negli Stati del Minnesota e della Louisiana.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve