Tutte le notizie in breve

Hillary Clinton (foto d'archivio)

Keystone/AP/ANDREW HARNIK

(sda-ats)

Hillary Clinton a venti giorni dal voto mantiene un vantaggio decisivo su Donald Trump, con un numero di 'grandi elettori' ben superiore ai 270 necessari per conquistare l'8 novembre la Casa Bianca.

È quanto emerge da un sondaggio commissionato dal Washington Post nei 15 stati considerati 'chiave' per la vittoria finale.

Secondo la rilevazione condotta da Survey Monkey Poll, la candidata democratica è avanti di 11 punti in New Hampshire e in Virginia, di 8 punti in Michigan e New Mexico, di 7 punti in Colorado, di 6 punti in North Carolina e Pennsylvania, di 5 punti in Wisconsin e di 4 in Georgia.

Trump invece, guida in Florida e Texas di 2 punti, in Arizona e Ohio di 3 punti, in Nevada di 4 e in Iowa di 5.

Sulla base di questi numeri, dando per scontato che negli altri stati gli elettori votino secondo tradizione, Clinton avrebbe almeno 304 grandi elettori dalla sua parte, contro i 138 del rivale.

I restanti grandi elettori (in totale sono 538) vanno ripartiti tra il candidato libertario Gary Johnson e la candidata dei Verdi Jill Stein.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve