Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una presidenza Trump sarebbe dannosa per l'innovazione. In una lettera 140 imprenditori e manager della Silicon Valley criticano le modalità con cui Trump affronta alcuni temi centrali ovvero l'immigrazione e gli investimenti nelle infrastrutture tecnologiche.

A firmare la missiva sono, fra gli altri, il co-fondatore di Twitter Evan Williams e il co-fondatore di Apple Steve Wozniak.

"Crediamo in un paese inclusivo che favorisca le opportunità, la creatività e regole uguali per tutti. Donald Trump no", si legge nella lettera, dalla quale mancano però le firme dei numeri uno della maggiori società della Silicon valley, quali Apple, Google e Facebook.

Pochi all'interno della Silicon Valley hanno mostrato il loro appoggio a Trump, a eccezione di Peter Thiel, il membro del consiglio di amministrazione di Facebook che parlerà dal palco della convention repubblicana.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS