Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il candidato repubblicano alla Casa Bianca Donald Trump.

KEYSTONE/AP/GERALD HERBERT

(sda-ats)

Il candidato repubblicano alle presidenziali Usa, Donald Trump, in un discorso in Ohio sulla politica estera, ha nuovamente accusato il presidente Barack Obama per l'espansione dell'Isis.

E ha affermato che la sua rivale democratica Hillary Clinton non ha "la resistenza fisica e mentale" per occuparsi dello Stato Islamico e dei "molti avversari che dobbiamo fronteggiare". Non è cioè abbastanza forte per essere presidente.

Trump ha aggiunto che probabilmente si sentirebbe meglio se, invece di viaggiare, Hillary Clinton stesse a casa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS