Tutte le notizie in breve

Valartis, il gruppo bancario zughese, è rimasto nelle cifre rosse nel primo semestre, con una perdita netta di 46,5 milioni di franchi, contro un deficit di 21,4 milioni un anno fa, a causa di fattori eccezionali.

Il calo si spiega con gli effetti di cambio negativi di 39,8 milioni legati alla vendita delle attività austriache di Valartis, indica il gruppo, in linea con quanto anticipato due settimane or sono.

In difficoltà finanziarie, il gruppo con sede a Baar (ZG) ha ceduto le attività austriache all'istituto bancario viennese Wiener Privatbank per 13 milioni di euro (14,13 milioni di franchi). La transazione è stata finalizzata lo scorso primo aprile.

Nel semestre in rassegna l'attività ha segnato rosso, con una perdita di 7,5 milioni, ma il risultato è migliorato rispetto al deficit di 11,1 milioni del primo semestre 2015.

In piena fase di ristrutturazione, Valartis - non dà previsioni dettagliate sull'esercizio in corso - intende proseguire nel risanamento delle filiali Valartis Group e Valartis Finance Holding.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve