Tutte le notizie in breve

Oskar Freysinger

KEYSTONE/OLIVIER MAIRE

(sda-ats)

Oskar Freysinger (UDC) fa marcia indietro e rinuncia alla consulenza di Pietro San Giorgio, il survivalista svizzero assoldato per preparare un inventario dei pericoli per il canton Vallese.

Un video dell'uomo ha infatti sollevato numerose critiche a livello cantonale.

Lo stesso dipartimento vallesano della sicurezza e della formazione, diretto da Freysinger, condanna oggi "fermamente" in una nota le dichiarazioni di Piero San Giorgio contenute nel video che circola in diversi social media, primo fra tutti Facebook.

Già ieri sera la presidente del governo cantonale Esther Waeber-Kalbermatten si era detta "profondamente scioccata" dal filmato, definito dalla consigliera di Stato socialista "un incitamento all'odio, una cosa indegna nella nostra società".

Le autorità cantonali non sono le uniche ad essersi indignate per i fatti: una petizione online che chiede le dimissioni immediate di Piero San Giorgio ha raccolto in poco tempo oltre 900 firme, e stamane l'associazione vallesana degli assistenti sociali ha denunciato che i propositi del survivalista contengono "toni di eugenetica e di discriminazione fortemente condannabili".

In una nota anche René Constantin, presidente del PLR vallesano, invita Oskar Freysinger "ad allontanare manu militari questo vile personaggio al di fuori dalla scuola e dalle nostre istituzioni. Il pericolo sta nel fatto che alcuni dei nostri giovani possano fare proprie tali ignominie".

La reazione di Freysinger non si è fatta attendere: ha infatti deciso oggi di allontanare lo scomodo personaggio. "Ha partecipato a due riunioni, per le quali riceverà un compenso conforme alla legge", precisa il dipartimento del consigliere di stato democentrista nella nota.

Ieri Freysinger aveva rivelato di aver letto uno dei libri di Piero San Giorgio - uno Svizzero che viene associato agli ambienti dell'estrema destra - il quale dichiara che il pianeta va verso una catastrofe energetica, politica ed economica e il tutto sfocerà in uno stato di guerra generalizzato entro il 2025.

"Il nostro incontro mi ha convinto a prenderlo come esperto esterno (...) ed è una scelta che non rimpiango affatto", aveva spiegato Freysinger. Piero San Giorgio, il cui vero nome è Piero Falotti, si è fatto conoscere dal pubblico nel 2011, con la pubblicazione del libro "Sopravvivere al collasso economico".

Nel video prodotto per conto del consigliere di stato vallesano, si vede Piero San Giorgio mentre discute con un'altra persona di scontri ed eliminazione dei più deboli. "La nostra natura - dice lo scrittore e survivalista - è di essere Waffen SS. Salviamo gli ammalati, gli andicappati, tutto ciò che si vuole. Molto bene, serve alla buona coscienza, ma non è così che costruisci una civiltà, anzi è così che la distruggi".

Inoltre, Piero San Giorgio annuisce quando il suo interlocutore dichiara: "non mi fanno paura 500'000 migranti che arrivano sui barconi, perché metti davanti 20 mitragliatrici e la questione è risolta".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve