Tutte le notizie in breve

Sette persone sono rimaste uccise e oltre 15 ferite oggi quando un attentatore suicida si è fatto esplodere in un mercato nella città yemenita di Marib, ad est della capitale Sanaa. Lo riferisce media del Golfo, tra cui il sito del quotidiano Gulf News di Abu Dhabi.

Fonti della sicurezza hanno detto che non è ancora chiaro chi sia responsabile per l'attacco. Al Qaida, e in seconda battuta il sedicente Stato islamico (Isis), hanno rafforzato le loro posizioni nel Paese nel caotico contesto della guerra civile che dal marzo del 2015 contrappone le truppe fedeli al presidente Abd Rabbo Mansur Hadi, sostenuto dall'Arabia Saudita, ai ribelli sciiti Houthi, vicini all'Iran. Difficili trattative di pace sono in corso in Kuwait sotto l'egida dell'Onu.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve