Tutte le notizie in breve

Il presidente dello Zambia Edgar Lungu (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/FRANK FRANKLIN II

(sda-ats)

Sono aperte da oggi in Zambia le urne per l'elezione del presidente e per il rinnovo del Parlamento dopo una campagna segnata da violenti scontri tra i sostenitori dei principali partiti in campo.

Le previsioni della vigilia indicano un testa a testa tra il partito PF al governo del presidente Edgar Lungu e l'UPND all'opposizione guidato da Hakainde Hichilema, riferisce la Bbc.

Per la prima volta un candidato presidenziale deve ottenere più del 50% dei voti per evitare il ballottaggio. Lungu aveva vinto le elezioni precedenti per un soffio con il 48% dei voti.

Durante la campagna elettorale l'UPND ha accusato il presidente di avere portato il Paese al "collasso" economico, ma il PF promette un piano per diversificare l'economia. Secondo l'autorità di controllo del voto, "i crescenti livelli di violenza" tra i gruppi politici rivali "potrebbero avere un effetto negativo sulle elezioni e ridurre l'affluenza" alle urne.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve