Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un giocatore di golf che nell'estate di sei anni fa colpì al viso con una pallina un altro golfista è stato assolto dall'accusa di lesioni colpose. Il Tribunale cantonale di Zurigo ha prosciolto dalla medesima accusa anche il gestore del campo da golf.

I fatti risalgono al mese di luglio 2010 e sono avvenuti sul campo di golf di Kyburg (ZH). Il golfista 67enne colpì male una pallina, che dopo un volo di 60 metri centrò in viso un altro giocatore suo coetaneo. Quest'ultimo stava preparando un tiro in un'altra buca.

Il golfista colpito al viso riportò una ferita lacero-contusa al labbro inferiore e lesioni a tre denti. Ritenendo che l'incidente poteva essere evitato il Ministero pubblico ha rinviato a giudizio il golfista e anche il gestore del campo.

Nei confronti del giocatore, la pubblica accusa chiedeva una condanna pecuniaria fra le 40 e 80 aliquote giornaliere sospesa con la condizionale. Il golfista rimasto ferito chiedeva inoltre un risarcimento morale e un indennizzo per quasi 180'000 franchi.

Il tribunale ha assolto entrambi gli accusati e ha deciso che le richieste di risarcimento dovranno essere risolte in sede civile.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS