Tutte le notizie in breve

Le zanzare portatrici del virus Zika (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/ANDRE PENNER

(sda-ats)

In Florida le autorità sanitarie stanno investigando su un nuovo sospetto caso di trasmissione autoctona di Zika. L'annuncio, riporta il New Tork Times, arriva a due giorni dal primo su un caso simile, sempre nello stato.

Il secondo paziente si trova nella contea di Broward, mentre il primo si è verificato in quella di Miami-Dade. In Florida, area con una grande popolazione originaria dal Sud America, finora sono state trovate 1300 infezioni, tutte riconducibili a viaggi in Paesi dove il virus è attivo o a trasmissioni sessuali, mentre se confermati i due casi costituirebbero il primo contagio da zanzara negli Usa continentali, una eventualità ampiamente prevista dagli esperti.

Gli Usa sarebbero il Paese numero 66 a documentare un caso autoctono di Zika. Secondo il bollettino dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) infatti il virus è trasportato dalle zanzare in 65 Paesi, mentre in 11 si è registrata un trasmissione sessuale. "Un caso di infezione il cui modo di trasmissione è ancora sotto indagine - ricorda il documento - è stato riportato recentemente in Usa. Il caso è quello di un familiare di una persona che è morta a giugno. Il campione di sangue del deceduto ha riportato una concentrazione del virus 100 mila volte maggiore rispetto a quella trovata in altri campioni di persone infette".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve