Tutte le notizie in breve

Da oggi il comune di Zugo permette ai suoi cittadini di pagare con bitcoin le fatture dell'ufficio controllo abitanti fino a un importo corrispondente a 200 franchi. Il progetto pilota durerà fino al 31 dicembre.

Dopo la fine dell'anno, le autorità cittadine decideranno se il progetto potrà continuare, ha indicato oggi alla stampa il sindaco Dolfi Müller. L'obiettivo è di raccogliere esperienze con la moneta elettronica, ha detto il primo cittadino, il quale non prevede che ci saranno centinaia di transazioni con bitcoin.

Il bitcoin è una moneta elettronica creata nel 2009 che non dipende da un ente centrale di emissione. È chiamata anche criptovaluta perché sfrutta la crittografia per gestire aspetti funzionali come la creazione di nuova moneta e attribuirne la proprietà.

Il suo valore varia in funzione della domanda e dell'offerta. Oggi verso mezzogiorno, un bitcoin era valutato a 690,49 franchi sul sito di cambio BITY.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve