Ucraina: verso sanzioni contro banche russe

 Tutte le notizie in breve

Pochi giorni fa, nazionalisti del controverso gruppo di estrema destra 'Azov' hanno innalzato un muro di mattoni di cemento davanti all'ingresso della principale filiale della banca statale russa Sberbank a Kiev (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA/SERGEY DOLZHENKO

(sda-ats)

Il Consiglio di sicurezza ucraino ha ordinato alla banca centrale e ai servizi di sicurezza (Sbu) di presentare entro 24 ore delle proposte per introdurre sanzioni contro le banche russe a partecipazione statale.

Già la scorsa settimana le autorità ucraine avevano minacciato di imporre sanzioni contro la sussidiaria locale della principale banca statale russa Sberbank se questa avesse riconosciuto i documenti di identità delle autoproclamate repubbliche separatiste di Donetsk e Lugansk.

A febbraio la Russia - accusata di sostenere militarmente i ribelli - ha deciso di riconoscere "per motivi umanitari" i passaporti e gli altri documenti rilasciati dalle autoproclamate repubbliche popolari del Donbass.

Il Cremlino segue "molto da vicino e con grande preoccupazione" le azioni dei gruppi radicali ucraini contro le banche russe: lo ha dichiarato il portavoce di Valdimir Putin, Dmitri Peskov. "Riteniamo - ha detto Peskov - che questa situazione stia completamente distruggendo il clima degli investimenti in Ucraina, mostra al mondo intero che lavorare in Ucraina adesso è molto pericoloso e forse poco sensato in termini economici, nonché in un senso puramente fisico e materiale".

Pochi giorni fa, nazionalisti del controverso gruppo di estrema destra 'Azov' hanno innalzato un muro di mattoni di cemento davanti all'ingresso della principale filiale della banca statale russa Sberbank a Kiev.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve