Prospettive svizzere in 10 lingue

Borsa svizzera: avvio in flessione

(Keystone-ATS) ZURIGO – Avvio al ribasso oggi per la borsa svizzera, dopo che ieri il listino principale ha superato per la prima volta da giugno i 6500 punti. Poco dopo le 09.20, l’indice dei titoli guida SMI perdeva lo 0,27% a 6494,55 punti. Sul mercato allargato, l’SPI cedeva lo 0,23% a 5767,66 punti. Nestlé avanza dello 0,38%, ma le vendite su Novartis, Roche, Credit Suisse appesantiscono i listini.
A Milano, Piazza Affari ha aperto in ribasso. L’indice Ftse Mib cede lo 0,32% a 21.549 punti. Londra ha aperto in calo dello 0,19% con l’indice Ftse a quota 5.746,85. Avvio in flessione per Francoforte con l’indice Dax dei principali titoli in discesa dello 0,24% a 6.611,01 punti. La borsa di Parigi ha incominciato le contrattazioni cedendo lo 0,48% con l’indice Cac 40 a 3.859,33 punti.
La borsa di Tokyo ha terminato gli scambi in territorio positivo, con un rialzo dello 0,54% nel giorno dell’avvio dei lavori del G20. Molti investitori guardano al G20 finanziario di Gyeongju, in Corea del Sud, in attesa di possibili novità sul fronte dell’economia e su quello della cosiddetta ‘guerra delle valute’. L’indice Nikkei ha terminato la seduta a 9410,71 punti, in scia ai guadagni di Wall Street e con il condizionamento della persistente solidità dello yen su dollaro ed euro.
Wall Street ha chiuso ieri in positivo. Il Dow Jones è salito dello 0,35% a 11’146,57 punti, il Nasdaq è avanzato dello 0,09% a 2459,67 punti, mentre lo S&P 500 ha guadagnato lo 0,18% a 1180,26 punti.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR