Il CICR ha bisogno urgente di fondi. Più di 500'000 persone rischiano infatti di essere private di aiuti alimentari e più di tre milioni di persone potrebbero dover fare a meno dell'accesso all'acqua potabile se non si dovessero racimolare 225 milioni di franchi.

"Il deficit di finanziamento sta raggiungendo un livello allarmante e senza precedenti", ha affermato oggi Dominik Stillhart, direttore delle operazioni del Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR). "Tutto ciò che la gente potrà dare, anche solo 20 franchi, sarà di enorme aiuto", ha specificato.

Senza sostegno finanziario, circa 40 strutture mediche sostenute o gestite dal CICR rischiano di essere chiuse parzialmente o completamente, ha messo in guardia.

In questo momento, ha spiegato, milioni di persone dipendono dall'acqua potabile, dal cibo e dall'assistenza medica del CICR, in particolare in Siria, Ucraina e Repubblica Democratica del Congo (RDC).

"Mentre alcuni dei conflitti che ci mobilitano fanno spesso notizia, molti sono caduti nel dimenticatoio", ha lamentato l'alto funzionario del CICR. "Non vogliamo che persone bisognose di aiuto vengano dimenticate", ha aggiunto.

Il budget del CICR per il 2019 è fissato in quasi 1,9 miliardi di franchi. Di questo importo, il 93,5% è direttamente destinato al finanziamento delle attività sul terreno.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.