Tutte le notizie in breve

Via libera all'intesa da parte della camera dei cantoni.

KEYSTONE/ANTHONY ANEX

(sda-ats)

Il Consiglio degli Stati ha approvato oggi all'unanimità l'accordo di libero scambio tra gli Stati dell'AELS (Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera) e la Georgia. Non si tocca invece la prassi referendaria. Il dossier passa al Nazionale.

La maggioranza ha seguito senza esitazioni l'opinione della commissione, secondo la quale tale accordo permetterà di sostenere le riforme economiche in atto in Georgia e di proseguire l'integrazione del Paese nelle strutture di cooperazione economica.

Negli ultimi anni il volume degli scambi commerciali bilaterali tra Svizzera e Georgia ha oscillato tra i 40 e i 50 milioni di franchi, anche se l'export elvetico predomina nettamente.

I "senatori" non condividono invece l'intenzione del Consiglio federale di non più sottoporre in futuro a referendum facoltativo gli accordi di libero scambio paragonabili a questo. La proposta del governo è stata respinta con 32 voti contro 7.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve