Dieci giovani svizzeri a «Talenti del 2 000» di Monaco

Dieci giovani rappresentano la Svizzera all'esposizione sulle arti applicate «Talenti del Duemila», inaugurata giovedì a Monaco di Baviera. E' dal 1987 che la Svizzera partecipa regolarmente alla fiera bavarese.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 marzo 2000 - 13:08

Durante sette giorni il pubblico potrà ammirare le creazioni di gioielli e mobili realizzate dai dieci giovani svizzeri. L'esposizione, allestita nel quadro della 52esima Fiera internazionale dell'artigianato, presenta i lavori d'artisti provenienti da 35 paesi.

I rappresentanti elvetici, tutti svizzero-tedeschi, sono stati scelti dalla Commissione federale delle arti applicate. La notizia è stata comunicata lunedì dall'Ufficio federale della cultura.

I dieci giovani artisti svizzeri, tutti attorno ai 30 anni, sono i tre creatori di gioielli Sylvia Schlatter, Magdalena Kunz e Andi Gut ed i designer Thomas Schaad e l'équipe N2, composta da Jörg Boner, Christian Deuber, Paolo Fasulo, Valerie Kiock, Kuno Nüssli e This Reber. Quest'ultimo gruppo, che ha ottenuto lo scorso anno il Premio federale delle arti applicate, presenta alcuni mobili ed un innovativo lampadario.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo