Navigation

Droni disturbano uccelli e animali selvatici, organizzazioni

Droni e fauna: una convivenza non sempre facile. KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 luglio 2018 - 10:36
(Keystone-ATS)

I droni entrano in zone finora preservate e disturbano gli uccelli e altri animali selvatici. Ciò può minacciare la loro riproduzione e quindi la sopravvivenza. Diverse organizzazioni hanno ora definito delle regole di comportamento per i piloti di droni.

La Conferenza dei servizi della caccia e della pesca, la Stazione ornitologica svizzera di Sempach, la Federazione svizzera dei droni civili (FSDC) e altre organizzazioni hanno pubblicato un opuscolo al riguardo, informa oggi un comunicato congiunto.

Ai piloti viene in particolare raccomandato di scegliere luoghi dove vi è poca possibilità di disturbare gli animali, adottare un comportamento rispettoso, evitare le zone sensibili e rinunciare ad effettuare voli in aree protette, di tranquillità per la fauna selvatica, riserve di uccelli e di acqua nonché nei dintorni di questi spazi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.