Prospettive svizzere in 10 lingue

Egitto: premier a Tahrir, lanciate pietre

(Keystone-ATS) Il primo ministro egiziano Hisham Qandil è stato contestato e pietre sono state lanciate contro il corteo di vetture sul quale si trovava mentre compiva un sopralluogo nella zona attorno a piazza Tahrir al Cairo. Lo riferiscono fonti della sicurezza.

Il Consiglio dei ministri egiziano ha pubblicato un comunicato sull’episodio nel quale si afferma che “fuorilegge e agitatori avevano impedito al premier di fare un sopralluogo a piazza Tahrir questa mattina all’alba, quando sulla piazza non c’erano nè rivoluzionari nè forze politiche”.

“Il premier ha evitato che ci fosse una scontro con le forze di sicurezza temendo per l’incolumità dei cittadini”, afferma il comunicato, nel quale si sostiene che “l’incidente dà un’immagine chiara delle persone che stanno occupando la piazza e getta una grande responsabilità su coloro che hanno fatto la rivoluzione”.

“Di questo passo diventa inaccettabile permettere a queste persone di rimanere sulla piazza e di sfruttare la grande rivoluzione e appelli politici che in apparenza sono giusti ma che in realtà celano menzogne”, conclude la nota, affermando che “questo è un passaggio storico e ciascuno deve assumersi le sue responsabilità e perseguire altre vie compatibili con i nuovi valori della rivoluzione”.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR