Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ammontano a 736,1 milioni di euro i ricavi della società Expo per il 2015, di cui 373,7 milioni dovuti alla vendita dei biglietti.

Lo comunica la società in una nota diffusa a conclusione del Consiglio d'amministrazione, che ha esaminato i dati del preconsuntivo di bilancio.

Dai dati emerge che sono stati rilasciati 21.476.957 titoli di ingresso, con un incasso medio per biglietto di 17,4 euro.

I crediti netti ancora da incassare ammontano invece a circa 19,9 milioni di euro, a seguito di analisi, svolta in collaborazione con Deloitte, Expo Spa ha ritenuto di accantonare un fondo rischi di circa 6 milioni di euro.

È di 223,9 milioni la cifra dei ricavi per le sponsorizzazioni, di 138,5 milioni quella dei ricavi diversi. I costi di gestione, ammontano a 721,2 milioni di euro di cui 311,2 milioni per la gestione del semestre dell'Esposizione Universale.

"La previsione di chiusura positiva dell'intera attività della società Expo 2015 SpA - si legge nel comunicato - si deve a una gestione pluriennale oculata ed efficiente che ha permesso di far fronte alla progressiva riduzione dei contributi previsti che il progetto ha subito, chiudendo con investimenti totali pari a 1.241 milioni come da ultima revisione".

Il Cda di Expo su proposta dell'amministrazione delegato, Giuseppe Sala, nella seduta del 4 novembre 2011 ha approvato una revisione selettiva del Piano di Investimenti per 300 milioni di euro deliberata poi dall'Assemblea dei Soci nella seduta del 25 novembre 2011.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS