Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Fondazione Jean Monnet per l'Europa ha conferito oggi a Losanna la medaglia d'oro a Mario Draghi, presidente della Banca centrale europea (BCE).

Il riconoscimento vuole rendere onore a una grande personalità europea che, in un contesto molto difficile, ha lottato per l'interesse generale e tramite un'istituzione comune europea, precisa la fondazione, che prende il nome di colui che è considerato il padre fondatore del progetto europeo.

Dal canto suo Mario Draghi - citando l'argomentazione euroscettica, che ha fatto da sfondo alla Brexit, secondo cui gli stati devono "riprendersi il controllo" - ha affermato che "Monnet e i suoi contemporanei avevano concepito l'Unione europea precisamente come un modo per riprendere il controllo su eventi che gli Stati, agendo da soli, non erano più in grado di influenzare. E oggi è ancora così".

Tra le numerose personalità presenti alla cerimonia svoltasi in serata nel campus dell'Università di Losanna (UNIL) figuravano il presidente della Banca nazionale svizzera (BNS) Thomas Jordan e il presidente del governo cantonale vodese Pierre-Yves Maillard.

SDA-ATS