Prospettive svizzere in 10 lingue

Italia: valanga in Val di Fiemme, morti due scialpinisti

(Keystone-ATS) Una valanga stavolta, una di quelle tragedie della montagna che tolgono per un attimo il respiro. Perchè non lasciano scampo, nemmeno ai più esperti. Ha portato via in Trentino altre due vite, quando ancora le domande e il dolore erano concentrati sui sei russi morti in un incidente sul Cermis la notte prima.

Le vittime ora sono due scialpinisti. La zona però è la stessa, tra le Dolomiti del Trentino orientale. Si tratta di due trentini che abitavano non distante, entrambi intorno ai 40 anni.

Erano partiti la mattina di ieri dal ponte delle Stue, dirigendosi nella valle omonima. I familiari avevano avuto loro notizie per l’ultima volta alle 11 della mattina. Stavano bene, nella neve, in una giornata di sole caldo, a Cima Becco. Il silenzio poi è calato. Alle 20 così sono scattate le ricerche. Si sono mossi trenta uomini del Soccorso alpino di Moena e della Val di Fiemme, con unità cinofile, con cani da valanga.

Poco più di due ore dopo, alle 22.20, li hanno trovati in Val Cadino, sopra il lago della Busa. Li hanno individuati grazie all’Arva, lo strumento che appositamente chi va in montagna porta con sè per essere individuato quando non è visibile, come sotto una valanga. Proprio com’è accaduto stavolta.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR