Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Didier Burkhalter con un convoglio di aiuti umanitari per la regione di Donetsk (Ucraina).

Keystone/ANTHONY ANEX

(sda-ats)

Secondo il consigliere federale Didier Burkhalter, "Non si possono risolvere i problemi del mondo senza la Russia".

In un'intervista pubblicata oggi da Le Matin auspica un miglioramento delle relazioni tra la comunità internazionale e Mosca, indispensabile per la stabilità dell'Europa.

"Bisogna certamente chiedere a Mosca di fare uno sforzo nelle sue relazioni con gli altri. Ma solo un rapporto di fiducia consolidato può permetterci di convincerla", rivela il ministro degli affari esteri al quotidiano romando.

Per Burkhalter, è il "dialogo estremamente intenso" di Berna con Mosca che "ci dà la capacità di confrontarci con Vladimir Putin, occhi negli occhi, su tutti gli argomenti". Tuttavia sottolinea: "essere vicini non significa essere d'accordo su tutto". Inoltre la neutralità non impedisce in alcun modo alla Svizzera di avere delle opinioni, aggiunge il neocastellano.

Sicurezza svizzera legata a quella europea

Burkhalter ha appena effettuato una visita di due giorni in Ucraina con lo scopo di rafforzare le relazioni tra i due Paesi.

Il consigliere federale ha assistito, tra le altre cose, alla partenza di un trasporto umanitario svizzero a destinazione della regione di conflitto, composto da 85 camion. La particolarità dell'aiuto umanitario elvetico consiste nel fornire sostegno a entrambi i lati della "linea di contatto" tra le truppe di Kiev e i miliziani separatisti.

Burkhalter sul posto ha esortato Kiev a moltiplicare gli sforzi per assicurare la pace nel Paese. "La sicurezza della Svizzera dipende dalla stabilità europea e questa non è per nulla scontata". Contribuendo alla pace in Europa dell'est, la Confederazione tenta quindi di assicurare la propria sicurezza, spiega Burkhalter. "Viviamo in un mondo pericoloso. È per questo che è necessario che la Svizzera contribuisca dove può alla stabilità".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS