I partiti borghesi non sostengono abbastanza l'esercito: lo sostiene il presidente della Società svizzera degli ufficiali (SSU) Stefan Holenstein, che accusa le formazioni di centro-destra di fare campagna elettorale a scapito delle forze armate.

"L'esercito necessita del sostegno compatto del campo borghese", afferma Holenstein in un'intervista pubblicata oggi dalla Schweiz am Wochenende. Invece l'interesse dei parlamentari per la politica di sicurezza è in calo. "Nei colloqui personali emerge sempre più spesso che le posizioni a favore dell'esercito sono troppo poco attraenti per condurre una battaglia elettorale".

Probabilmente fra due anni il popolo sarà chiamato a decidere se stanziare 8 miliardi di franchi per nuovi velivoli di combattimento e missili terra-aria. "Il nostro paese" - osserva Holenstein - "non può permettersi una seconda sconfitta", dopo quella del progetto Gripen, affossato dal popolo nel 2014.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.