Prospettive svizzere in 10 lingue

Putin da Merkel, Siria in primo piano

(Keystone-ATS) Il presidente russo Vladimir Putin è stato ricevuto oggi a Berlino dalla cancelliera tedesca Angela Merkel, nel suo primo viaggio in un paese occidentale dal suo ritorno al Cremlino nel maggio scorso.

“Con Angela Merkel siamo d’accordo sul fatto che bisogna evitare un’escalation della situazione in Siria”, ha detto Putin in conferenza stampa con la cancelliera, aggiungendo che “sbaglia chi dice che sosteniamo il regime” di Damasco.

Putin ha sottolineato che Mosca “non sostiene nessuna delle parti in conflitto”, e ha esortato tutti i paesi a fare lo stesso e a contribuire “all’attuazione del piano di Kofi Annan”. Per il presidente ci sono “elementi precursori di una guerra civile” e “nessuno ha interesse a una guerra civile”. Putin ha anche sottolineato che la Russia “non fornisce armi alla Siria che possono essere usate in un conflitto civile”.

Da parte sua la Merkel ha sollecitato una “soluzione politica” e ha sottolineato che l’interesse al superamento dell’attuale situazione in Siria è “lo stesso” fra Russia e Germania anche se qualche volta si individuano “strade diverse”.

Putin si reca in giornata anche a Parigi, dove incontrerà per la prima volta il neopresidente francese François Hollande.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR