Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il battello affondato nella notte nel Mar Nero si è spezzato in due prima di andare a picco: lo scrive la Tass citando l'Agenzia federale russa per i trasporti marittimi e fluviali. L'imbarcazione era stata costruita nel 1980.

A bordo c'erano 12 persone: due russi, nove ucraini e un georgiano. Alle operazioni di salvataggio, complicate dal maltempo, stanno partecipando 140 soccorritori.

Secondo una fonte nei servizi di emergenza locali citata da Sputnik, cinque membri dell'equipaggio sono stati tratti in salvo e sette risultano ancora dispersi. Il Comitato investigativo russo riferisce invece di tre persone salvate.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS