Sciopero: Milano; scontri, 7 finanzieri medicati

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 novembre 2014 - 18:52
(Keystone-ATS)

Sette finanzieri medicati in ospedale. È il bilancio finale dei feriti tra le forze dell'ordine negli scontri con gli studenti al termine della giornata di sciopero a Milano.

I militari hanno riportato contusioni alle mani, alle gambe e in altre parti del corpo, ma non sono gravi. In tre casi le ferite sono state dovute all'esplosione di una bomba carta durante uno dei momenti di tensione avvenuto in piazza Santa Stefano, dove si è verificato il primo contatto tra gli studenti e il cordone delle forze dell'ordine.

Il secondo si è registrato attorno alle 14.30, quando il gruppo ha provato a entrare nell'Arcivescovado ed è stato bloccato all'ingresso anche con i manganelli.

Nessun problema si è verificato con i lavoratori in sciopero della Fiom (sindacato dei metalmeccanici) e della Cub (Confederazione unitaria di base).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo