Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il segretario generale dell'ONU Antonio Guterres e il consigliere federale Didier Burkhalter, oggi a Berna.

KEYSTONE/AP Keystone/PETER SCHNEIDER

(sda-ats)

Prevenzione dei conflitti e crisi nel mondo sono stati i temi al centro dell'incontro di oggi a Berna fra il segretario generale dell'ONU, Antonio Guterres e il consigliere federale Didier Burkhalter.

All'ordine del giorno vi erano anche il potenziamento del ruolo della Ginevra internazionale e le riforme delle Nazioni Unite, indica una nota del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

Dopo un primo incontro a Ginevra nel gennaio scorso, Burkhalter ha ricevuto oggi Guterres a Palazzo federale per la sua prima visita ufficiale a Berna. Nel corso dei colloqui, il capo del DFAE ha ribadito l'appoggio svizzero agli sforzi dell'inviato speciale delle Nazioni Unite Staffan de Mistura per giungere a una soluzione politica in Siria.

Burkhalter ha pure sottolineato l'importanza di attenuare le conseguenze umanitarie provocate dal conflitto siriano e ha ricordato che, nel 2017, la Svizzera stanzierà a tale scopo 66 milioni di franchi. Il consigliere federale - si legge nella nota - ha pure espresso il proprio favore in merito alla decisione di Guterres di mettere al centro delle priorità delle Nazioni Unite la prevenzione dei conflitti, una priorità anche per la Svizzera.

Per quanto riguarda la crisi alimentare che sta colpendo diversi Paesi africani, da parte elvetica è stato rilevato lo stanziamento di 15 milioni di franchi a favore del Sudan del Sud, della Somalia e della Nigeria, così come dello Yemen.

Insieme a Margot Wallström, ministra degli affari esteri della Svezia, Burkhalter e Guterres presiederanno la Conferenza dei Paesi donatori per lo Yemen, che si svolgerà domani a Ginevra e che mira a promuovere l'impegno umanitario e a mobilitare le risorse necessarie a favore della popolazione yemenita.

Per quanto riguarda la Ginevra internazionale, Burkhalter ha ricordato che la città, oltre a ospitare la seconda sede delle Nazioni Unite dopo New York, rappresenta il primo centro di governance globale. Dalle due parti è stata accolta con soddisfazione la decisione degli Stati membri di sostenere il progetto di ristrutturazione del Palazzo delle Nazioni (SHP).

I due interlocutori hanno pure parlato di "acqua, pace e sicurezza", precisa la nota del DFAE, sottolineando come al termine dell'incontro Burkhalter abbia espresso il proprio appoggio alle riforme del sistema ONU proposte dal nuovo segretario generale.

Al termine della giornata, Guterres incontrerà la presidente della Confederazione per una cena di lavoro incentrata sul tema della governance globale. Nel corso della sua visita a Berna, il Segretario generale dell'ONU incontrerà anche i presidenti delle Commissioni della politica estera del Consiglio nazionale, Rino Büchel, e del Consiglio degli Stati, Christian Levrat.

Mercoledì sera, il consigliere federale Alain Berset, nella sua funzione di vicepresidente del Consiglio federale, incontrerà a Montreux il Segretario generale dell'ONU e i dirigenti di tutte le organizzazioni delle Nazioni Unite in occasione della riunione semestrale di questi ultimi (UN System Chief Executives Board for Coordination, CEB).

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS