Navigation

Spagna: raddoppia il deficit commerciale

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 agosto 2014 - 15:11
(Keystone-ATS)

Il deficit commerciale della Spagna è raddoppiato a causa della contrazione delle esportazioni. Nel primo semestre dell'anno - secondo dati del ministero dell'Economia - il deficit commerciale ha raggiunto gli 11,882 miliardi di euro, oltre il doppio di quello registrato nello stesso periodo dello scorso anno.

Il risultato deriva dall'aumento del 5,3% delle importazioni a fronte di un +0,5% di quello delle esportazioni. A giugno le esportazioni sono scese dell'1,2% nel confronto annuo.

La contrazione, si afferma in una nota, è dovuta principalmente alla debole performance del settore delle materie prime, altamente vulnerabile alle fluttuazioni dei prezzi e in calo del 20,3% su base annua. Inoltre, il veto russo si ripercuote anche sulle esportazioni agricole: il ministero competente lo ha stimato in 337 milioni, l'1,8% delle esportazioni totali nel 2013.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.