Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BASILEA - Collezionisti e commercianti d'arte, sia svizzeri sia stranieri, puntano gli occhi su Basilea, dove domani apre al pubblico la "Art Basel", considerata la fiera mondiale più importante del settore.
La 41esima edizione presenta fino al 20 giugno 300 galleristi di 37 paesi, che portano le opere di oltre 2500 artisti del 20esimo e del 21esimo secolo. Il maggior numero di espositori proviene da Stati Uniti (72), Germania (53) e Svizzera (32). Sono attesi anche 1700 giornalisti.
In vendita vi sono anche opere del valore di poche migliaia di franchi e non solo solo produzioni di vecchie e nuove star, per lo più inaccessibili per un normale portafoglio. L'anno scorso il mercato basilese è stato visitato da 60'000 commercianti, collezionisti e altri appassionati.
Parallelamente alla fiera in diversi punti della città renana si tengono inoltre varie manifestazioni. Anche i musei hanno allestito esposizioni speciali per attirare il folto pubblico.

SDA-ATS