Navigation

'Ndrangheta: decapitati vertici cosche Cosenza

Fermo nei confronti di 18 soggetti appartenenti ai due principali clan di 'ndrangheta operanti a Cosenza. KEYSTONE/EPA ANSA/CLAUDIO PERI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 13 dicembre 2019 - 07:30
(Keystone-ATS)

Un'operazione di Polizia, Carabinieri e Guardia di finanza è stata effettuata l'esecuzione di un provvedimento di fermo nei confronti di 18 soggetti appartenenti ai due principali clan di 'ndrangheta operanti a Cosenza.

Per gli investigatori sono stati decapitati i vertici delle due cosche. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di omicidio, estorsione tentata e consumata, porto e detenzione abusivi di arma, ricettazione, spaccio di droga, usura e lesioni, tutti aggravati dalle modalità mafiose.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.