Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

'Ndrangheta: in Germania 47 indagati e 14 fermi

Le auto con cui la 'Ndrangheta' trasportava la cocaina

KEYSTONE/EPA/ARMANDO BABANI

(sda-ats)

"La più grande operazione dell'Ufficio federale criminale tedesco" coordinata al livello internazionale contro la 'ndrangheta. Così è stata definita l'operazione di polizia che ha visto collaborare le autorità italiane, tedesche e olandesi.

L'operazione ha preso avvio nelle prime ore della mattina e si è conclusa in Germania con il fermo di 14 persone e 47 indagati. In tutto sono stati perquisiti 65 locali, tra cui ristoranti e negozi, e sono stati confiscati beni per un ammontare totale di circa 5 milioni di euro. Particolarmente colpite dalle perquisizioni sono stati i lander del Nord Reno-Vestfalia e della Baviera, ma anche Berlino.

Il vice direttore del Bka, l'Ufficio federale criminale tedesco, Peter Henzler, si è detto soddisfatto "dell'eccellente scambio di informazioni" con le autorità italiane e con la procura calabrese da cui è partita l'indagine, ha chiarito in una conferenza stampa con i media tedeschi.

Le indagini hanno mostrato che la rotta della cocaina rivenduta dalla 'Ndrangheta in Europa, passa dai porti di Anversa e Rotterdam. Secondo Henzler, le autorità italiane considerano la Germania "il paradiso del riciclaggio", ma "io non condivido questa valutazione", ha commentato.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.