Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Strategia di convergenza fra l'edizione cartacea e quella online del "Tages Anzeiger": un apposito gruppo di lavoro sta elaborando i piani per unire le redazioni e ridurre i costi. La riorganizzazione dovrebbe diventare operativa entro la fine del 2013, quando le due edizioni avranno un'unica direzione.

Il gruppo zurighese Tamedia - di cui il "Tages Anzeiger" è la testata più nota - aveva indicato alla fine d'agosto, in occasione dell'annuncio dei risultati semestrali, un piano volto a concentrare le redazioni delle sue pubblicazioni regionali.

Ora si apprende che la strategia di convergenza interesserà anche la testata principale: Christoph Zimmer, portavoce di Tamedia, ha confermato una notizia in tal senso pubblicata dal portale specializzato nei media "persoenlich.com".

La convergenza dovrebbe interessare in particolare le redazioni nella centrale di Zurigo. Pure ammettendo che ci saranno dei tagli, Zimmer ha escluso "licenziamenti in massa". Un elemento certo - ha aggiunto il portavoce - è che dalla fine del 2013 ci sarà un'unica direzione per le due edizioni del "Tages Anzeiger".

La notizia ha provocato l'immediata reazione del sindacato dei media Impressum, che in una nota esorta il gruppo Tamedia a rinunciare a qualsiasi taglio del personale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS