Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

"Tanz dich frei": termina identificazione autori tramite Internet

La polizia cantonale bernese termina, dopo circa quattro settimane, la ricerca tramite Internet dei presunti autori dei disordini alla manifestazione "Tanz dich frei" di Berna dello scorso maggio. Grazie alla pubblicazione in rete delle immagini sono state identificate finora dodici presunti autori di atti vandalici.

Questi, così come almeno 69 altre persone rintracciate, dovranno rispondere davanti alla giustizia di diversi reati penali, scrivono la polizia cantonale e il pubblico ministero di Berna Mittelland in un comunicato odierno. Tra le persone indagate ci sono anche quattordici giovani.

Sono ipotizzati in particolare i reati di sommossa, violenza e minaccia contro le autorità e i funzionari, lesioni personali, danneggiamento e furti. I reati risalgono al 25 maggio.

Il ministero pubblico aveva disposto e avviato la ricerca in rete il 17 giugno. In alcune immagini pubblicate in Internet si vedevano persone mentre commettevano reati, per esempio mentre danneggiavano vetrine. Nella maggior parte dei casi si trattava semplicemente di istantanee di persone in parte camuffate.

Gli accusati hanno confessato di aver commesso reati durante la manifestazione, continuano le autorità. Le foto dei presunti autori in rete sono state tolte dopo l'identificazione degli stessi da parte della polizia cantonale. La ricerca online verrà conclusa domani.

Fino a oggi sono arrivate alla polizia cantonale di Berna complessivamente 95 denunce. Numerose parti lese hanno denunciato diversi danni materiali. Vengono lamentati danni per circa 910'000 franchi e furti per circa 38'000.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.