Navigation

13 morti in esplosione a Peshawar

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 marzo 2012 - 11:18
(Keystone-ATS)

È salito ad almeno 13 il bilancio dei morti in un'esplosione, avvenuta stamane durante un funerale nel nord-est del Pakistan. Lo riferiscono la Polizia e le autorità ospedaliere precisando che i feriti sono almeno una trentina.

L'esplosione, probabilmente un attentato suicida, si è verificata in un cimitero nel quartiere di Badaber, alla periferia di Peshawar, capitale della provincia di Khyber Pakhtunkhwa, ha precisato l'ufficiale di polizia Kalam Khan.

"È stato un attacco suicida, abbiamo trovato la testa e le gambe dell'autore dell'esplosione", ha aggiunto l'ufficiale, secondo cui "almeno tredici persone sono morte e oltre 30 sono rimaste ferite." Una valutazione confermata da un medico, Jan Rahim, dell'ospedale locale, il Lady Reading Hospital. "Abbiamo 13 morti, tutti uomini, e 34 feriti, quattro in modo grave". L'ipotesi dell'attentato suicida, per il quale sono stati utilizzati 8 chili di esplosivo, è stata confermata anche dal capo della polizia di Peshawar, Imtiaz Altaf.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?