Navigation

13 teschi di cristallo per salvare il mondo?

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 ottobre 2010 - 17:57
(Keystone-ATS)

NEW YORK - Tredici misteriosi teschi di cristallo, seguendo un'antica tradizione Maya, tenteranno di "risollevare il mondo" domani a New York in vista del 2012, quando inizierà "una nuova era", anche se "non ci sarà la fine del mondo, ma terribili stravolgimenti cambieranno le nostre vite".
È questo il messaggio lanciato da alcuni anziani abitanti del Sudamerica che praticano le usanze degli antichi Maya e sono a New York in questi giorni per una cerimonia senza precedenti: raggruppare tredici teschi di cristallo dalle origini misteriose, ritrovati in Messico, Tibet e altre parti del mondo per salvare il pianeta.
L'originale iniziativa ha suscitato l'interesse dei media americani, che hanno partecipato in gran numero alle due presentazioni del rituale, prima alla libreria Quest a Midtown Manhattan e quindi allo United Nations Church Center, organizzazione ecumenica a pochi passi dal Palazzo di Vetro.
I giornalisti hanno chiesto agli anziani Maya se è vero che la loro civiltà prevede la fine del mondo nel 2012. Uno di loro, don Alejandro Cirilo, ha bocciato l'idea di un'apocalisse simile a quella dipinta da un recente film hollywoodiano, 2012 appunto, ma ha detto che "siamo sulla soglia di importanti avvenimenti che possiamo già vedere: tsunami, terremoti, malattie".
Secondo don Alejandro, nel 2012 inizierà la "sesta età del Sole", e arriverà il momento in cui "le armi dei potenti non avranno più alcun effetto". Il messaggio del saggio Maya, che indossava una collana di pietre verdi e i tradizionali abiti colorati, è di ammonimento perchè "ci stiamo facendo male da soli: dobbiamo tornare a rispettare la natura e la nostra Madre Terra".
I tredici teschi, riuniti al Fashion Institute of Technology sulla 28/a strada di Manhattan, serviranno a "risollevare il pianeta in un momento di grande pericolo - spiegano gli anziani Maya - nessuno sa con certezza cosa accadrà durante la cerimonia, perchè non è mai stata praticata prima".
La data del rituale finale sembra essere stata scelta seguendo la tradizione millenaristica: avrà luogo il 10 ottobre 2010 ossia il 10/10/10, in contemporanea con altri eventi organizzati in diverse parti del mondo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?