Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - L'Associazione traffico e Ambiente (ATA) pubblica sul suo sito la lista di circa 160 collegamenti nel traffico regionale che rischiano di sparire nell'ambito del programma di risparmio del Consiglio federale, che prenderebbe di mira anche la cremagliera del Rigi e altre attrazioni turistiche. Tra i cantoni toccati, anche Ticino (14 collegamenti) e Grigioni (21), stando all'elenco di ATA.
Il Consiglio federale, rileva l'associazione, intende versare indennità solo a quelle linee regionali con una domanda minima di 100 passeggeri al giorno. Oggi il limite è fissato a 32 e sono 1300 le linee che godono delle indennità. Se tale misura dovesse venir applicata, il traffico regionale - treni e autopostali - subirebbe un duro colpo. Confederazione e cantoni devono ancora rivedere la lista.ECCO QUELLE CHE CONCERNEREBBERO IL TICINO:
Capolago-Melano-Rovio-Arogno
Acquarossa-Leontica
Airolo-Ronco (- Nufenen - Oberwald)
Ambrì-Piotta-Altanca-Lurengo
Bellinzona-Carena
Biasca-Semione-Motto-Ludiano
Capolago-Riva S. Vitale-Brusino-Arsizio (- Porto Ceresio)
Cevio-Cerentino-Bosco/Gurin
Faido-Osco [- Predelp
Faido-Tengia-Carì
Lamone-Taverne-Origlio
Lugano-Gandria
Novaggio-Cademario, Kurhaus
Vico Morcote-Olivella [- MorcoteECCO QUELLE CHE CONCERNEREBBERO IL GRIGIONI ITALIANO
Brusio - Viano
Grono - Verdabbio
La lista completa è consultabile al sito www.verkehrsclub.ch/fileadmin/user_upload/rpvlinien.pdf

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS