Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un mese dopo la sua prima audizione davanti alla commissione parlamentare che si occupa della sua vicenda, l'ex ministro francese del Bilancio Jerome Cahuzac - che ha mentito davanti ai francesi sul suo conto bancario in Svizzera - è stato nuovamente interrogato dai deputati sulle accuse di frode fiscale che pesano su di lui.

Tra l'altro, Cahuzac ha detto di non avere "alcun ricordo" della riunione del 16 gennaio scorso all'Eliseo, evocata dal ministro dell'Economia Pierre Moscovici. Durante quell'incontro, il ministro dell'Economia avrebbe informato il presidente Francois Hollande e il premier Jean-Marc Ayrault sulla possibilità di chiedere dettagli alla Svizzera dell'esistenza di un conto intestato a Cahuzac. L'ex ministro ha anche parlato del "peso catastrofico" delle sue scelte.

La commissione consegnerà le sue conclusioni e le sue raccomandazioni in autunno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS