Navigation

25 anni fa nasceva Tele Züri: introdusse i "VJ"

Roger Schawinski - qui ritratto nell'agosto del 1994 - si appresta a lanciare Tele Züri (KEYSTONE/Martin Ruetschi) KEYSTONE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 ottobre 2019 - 15:31
(Keystone-ATS)

Venticinque anni fa nasceva a Zurigo la prima emittente televisiva regionale con programmi quotidiani d'attualità. Tele Züri è stata la TV che ha portato in Svizzera la figura del videogiornalista.

L'emittente zurighese ha iniziato a trasmettere il 3 ottobre del 1995. Il suo ideatore, il pioniere dell'emittenza privata elvetica Roger Schawinski, si ispirò al canale d'attualità di New York NY1.

I primi 15 collaboratori di Tele Züri furono istruiti in due mesi, da un esperto del canale americano, su come fare il videogiornalista, o "VJ". Si trattava di realizzare in tempi brevi servizi d'informazione riunendo in una sola persona tre ruoli: quello di reporter, di cameraman e di tecnico del suono.

"Nessuno di noi prima di allora aveva preso in mano una telecamera", dichiara a Keystone-ATS Matthias Ackeret, collaboratore della prima ora della nuova emittente e oggi responsabile del portale sui media "persönlich.com". Oggi anche i canali pubblici fanno ricorso ai VJ.

Altra particolarità dell'emittente: i programmi di un ora, ripetuti per l'intera giornata, con contributi di attualità intercalati dalla pubblicità e da un "talk" di 30 minuti in diretta dallo studio.

"La ripetizione dei programmi è stato un elemento chiave del successo", secondo Markus Gilli, responsabile di lunga data dei programmi di Tele Züri. Un principio che del resto è seguito ancora oggi praticamente da tutte le emittenti regionali svizzere.

Di fronte alla trasformazione digitale, Gilli ritiene che il modo in cui vengono recepiti i programmi continuerà ad evolversi. L'emittente privata era ai tempi il primo media a riferire, a partire dalle 18:00, sugli avvenimenti della regione.

L'avvento dei portali d'informazione online e dei "social" ha reso tutto molto più immediato. "In un mondo globalizzato, la regione in cui viviamo continuerà comunque ad avere un ruolo importante", afferma Gilli.

Secondo i dati forniti dal canale, Tele Züri è guardata quotidianamente da circa 300'000 persone. Lanciata dalla società Belcom di Schawinski, con la partecipazione di Ringier e Tamedia, l'emittente è stata venduta nel 2001 per intero a Tamedia, prima di passare nel 2011 nelle mani del gruppo AZ Medien (Aargauer Zeitung).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.