Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le imminenti votazioni federali sembrano mobilitare la popolazione. In alcune città ci si attende infatti un'affluenza alle urne vicina al 70%, rivela un'inchiesta dell'ats.

Il record assoluto del 79%, risalente al 1992, è però destinato a resistere. Secondo i dati relativi al voto per corrispondenza, anche in Ticino si riscontra un forte interesse in vista della giornata di domenica.

Allineandosi a quanto successo a livello nazionale, al Sud delle Alpi il totale dei voti giunti per posta è risultato sopra la media. A Lugano, la percentuale di aventi diritto al voto che ha sfruttato questa possibilità è stata del 34,8. Più staccate Bellinzona (33%) e Locarno (30%).

Nella Svizzera tedesca, queste percentuali sono state ancora più elevate. In vari casi indicano che verrà avvicinata, se non superata, la partecipazione fatta registrare in passato in occasione dei temi più caldi, quali l'adesione allo Spazio economico europeo (1992) o alle Nazioni Unite (2002).

A Zurigo, dove già il 52,3% del popolo ha espresso il proprio voto, si va verso la più alta affluenza degli ultimi dieci anni. A Lucerna (circa il 42% finora) le proiezioni stimano che verrà stabilito un nuovo record assoluto.

A Berna, fino a mercoledì mattina erano pervenute 40'500 buste di voto, pari al 46,6%. Bisogna però tenere conto che nella capitale, come in tutto il cantone, domenica è prevista anche l'elezione di due membri del governo. A Basilea, il dato di chi ha votato per corrispondenza si attestava ieri al 44,5%, mentre a Zugo è già stata raggiunta la quota del 61%.

Più bassa la percentuale di voti per posta arrivati a Ginevra (28,9%), al di sotto anche della media cantonale (33,5%). Tuttavia, in questo caso ci si aspetta una grande affluenza alle urne il giorno stesso delle votazioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS