Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quasi nove aventi diritto di voto su dieci sono dell'avviso che la previdenza per la vecchiaia in Svizzera funzioni bene, tuttavia il 31% teme un peggioramento in futuro, secondo il monitoraggio 2013 sul tema pubblicato oggi. Tre su quattro sono favorevoli a un'età di pensionamento flessibile.

In base al sondaggio condotto dal centro di ricerche gfs.bern su commissione dell'Associazione svizzera d'assicurazioni (ASA), oltre all'età di pensionamento flessibile, una minuscola maggioranza degli intervistati (51%) si è detta favorevole a un aumento dei contributi per il primo e il secondo pilastro. Questi elementi fanno parte del pacchetto di riforme "Previdenza per la vecchiaia 2020".

Secondo gli elettori la riforma pone il giusto accento, afferma il politologo Claude Longchamp di gfs.bern in un comunicato dell'ASA. Si tratta di un pacchetto di svariate misure in cui ognuno dà e riceve qualcosa. L'ASA sostiene gli sforzi del Consiglio federale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS