Navigation

5G: il Giura vuole reintrodurre la moratoria

5G: il Giura vuole reintrodurre la moratoria KEYSTONE/MARTIAL TREZZINI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 31 ottobre 2019 - 12:29
(Keystone-ATS)

Il Gran consiglio giurassiano vuole reintrodurre che la moratoria sulla costruzione di nuove antenne 5G sul territorio cantonale. Ha approvato una mozione in tal senso con 35 voti contro 20 e 4 astensioni.

Tale misura dovrebbe restate in vigore fino alla pubblicazione del rapporto dell'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) sui rischi per la salute legati al potenziamento della tecnologia di telecomunicazione 5G atteso entro fine anno. La moratoria è in vigore anche nei cantoni Vaud e Ginevra.

Il Giura aveva già decretato in aprile una moratoria sulla 5G - acronimo di "5th Generation" (quinta generazione) - per poi rinunciarvi in giugno. Il Consiglio di Stato aveva spiegato di aver ricevuto garanzie dalla Confederazione che le emissioni delle antenne non potranno superare i limiti attuali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.