Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un bambino di otto anni ha ucciso deliberatamente la nonna 90enne dopo aver giocato a un videogame violento con la Playstation. È quanto accaduto giovedì in Louisiana ma le autorità hanno accertato solo nelle ultime ore che il bambino ha agito di proposito sparando alla donna alla testa mentre questa guardava la televisione.

Inizialmente infatti il ragazzo - di cui non è stato diffuso il nome a causa dell'età - aveva dichiarato che si era trattato di un incidente mentre stava giocando con l'arma da fuoco. Il bambino non rischia alcuna accusa penale perchè la legge della Louisiana esenta i minori di 10 anni da responsabilità penali. Ora si trova con i genitori. Gli investigatori hanno accertato che pochi minuti prima dell'uccisione della nonna, il bambino stava giocando alla Playstation a Grand Theft Auto IV, un popolare videogame che negli Stati Uniti è sconsigliato ai minori di 17 anni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS