Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente della Federazione delle chiese evangeliche della Svizzera Gottfried Locher.

Keystone/URS FLUEELER

(sda-ats)

Alla presenza di 700 persone e invitati provenienti da tutta la Svizzera e dall'estero, sono stati ricordati oggi a Berna i 500 anni della Riforma. Presente tra gli altri il consigliere federale Johann Schneider-Ammann.

Molti i politici e gli esponenti delle Chiese evangeliche che hanno assistito ad un rito religioso nella cattedrale (Münster), presieduto da Gottfried Locher, presidente della Federazione delle chiese evangeliche della Svizzera. Fra i presenti c'era anche il cardinale cattolico Kurt Koch. Sul piazzale antistante la cattedrale si è svolta poi la festa.

Schneider-Ammann, in qualità di copresidente del comitato per il giubileo della Riforma, ha messo in risalto la ricchezza e lo spirito cristiano che proprio dal protestantesimo sono stati profusi nell'impegno per i più poveri nella società. "Il riformato - ha detto - è colui che liberamente si assume responsabilità".

La Federazione, istituita nel 1920, è attualmente impegnata a rivedere la propria costituzione, nell'ottica di creare una sola grande Chiesa riformata in Svizzera entro il 2018, che le darebbe più peso, ha affermato Locher.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS